Archivi Services




Distretto: 108A
Codice del Club: 57282
Omologato: 15/08/1995
Charter: 28/10/1995

Club Sponsor:
L.C. FORLI' HOST

Club gemellati:
L.C. MANTOVA HOST

Riunioni: 2° e 4°
VENERDI' del mese
Circolo della Scranna

Corso Garibaldi n. 80
Forlì









Chi è online

Home arrow Service
Service
28 aprile 2013: 3° Meeting di Nuoto senza Barriere Sauro Casadei Stampa
martedì 30 aprile 2013
dsc_0401_bis.jpgUn felice connubio vede insieme, da 3 anni, il Lions Club Forlì Giovanni de’ Medici, e l’ass. Incontro Senza Barriere di Forlì, impegnati nell’organizzazione di un evento speciale che unisce armoniosamente lo sport, la disabilità e la sensibilizzazione verso l’opinione pubblica in merito a tali problematiche. Si tratta del Meeting di nuoto senza barriere, giunto alla terza edizione e che, nella giornata del 28 aprile scorso ha radunato presso la Piscina comunale di Forlì circa 120 atleti disabili, accompagnati da tanti volontari, provenienti da diverse realtà sportive (Faenza, Imola, Lugo, Bologna, Ferrara, Modena, S. Marino, Rimini, Riccione, Terni, Meldola e Forlì.
L’evento è un mix di socialità eccezionale per l’amicizia fra i partecipanti, ma nello stesso tempo è specchio di una forte competitività, perchè - è ovvio - partecipare è certo importante, ma poter salire sui gradini del podio e vedersi appendere al collo una medaglia ha un sapore tutto speciale. Se poi, come avviene fin dalla prima edizione, le premiazioni vengono effettuate dal primo cittadino forlivese, Roberto Balzani, la soddisfazione diventa almeno doppia.
La manifestazione, che è intitolata alla memoria di Sauro Casadei, past presidente del Lions Club Giovanni de’ Medici, scomparso 4 anni fa, vive anche di un forte coinvolgimento di diverse aziende private che non hanno mai fatto venire meno la propria collaborazione, in qualità di sponsor: grazie a tali partnership ad ogni partecipante viene omaggiato uno zaino con il logo del meeting, una t-shirt personalizzata, una medaglia di partecipazione e diversi gadget.
Ma veniamo alla competizione sportiva: le discipline previste nel corso della manifestazione sono 7: 25 metri rana, 25 metri dorso, 26 metri stile libero, 50 metri rana, 50 metri stile libero, 25 metri dorso accompagnato e 25 metri stile libero accompagnato, per un totale di ben 33 batterie.
La straordinarietà e la valenza degli aspetti prettamente sportivi stanno nella qualità delle prestazioni che tante persone diversamente abili riescono a raggiungere nonostante il proprio handicap, frutto di volontà forte, impegno costante e grande passione. Ma c’è anche una qualità sociale nel nuoto, tantissime persone, seppur con disabilità grave, possono scendere in vasca accompagnati da volontari e ottenere risultati eccezionali in termini di gratificazione e crescita personale, anche grazie alle ben note funzioni terapeutiche dell’acqua.
“E’ stata una grande festa - ha commentato Tiziano Papi, presidente del Lions Club Forlì Giovanni de’Medici - che ha unito in sé i valori dell’amicizia, della solidarietà e dello sport, per sensibilizzare su un tema, come quello della disabilità, spesso dimenticato o relegato ai margini dell’attenzione pubblica: noi al contrario desideriamo condividere questi valori con tutta la città, al fine di mettere le basi per una società più solidale, aperta e accogliente verso chi fa più fatica”.
“La presenza dei Lions al Meeting - ha affermato Michela Dall’Agata, responsabile dell’Ass. Incontro Senza Barriere - ha portato non solo preziose risorse economiche, ma anche una forte motivazione nei nostri ragazzi per il livello quatitativo che la manifestazione ha assunto: i genitori degli atleti sono entusiasti dell’iniziativa perchè vi vedono un’occasione preziosa per mettersi in mostra e per vivere un’esperienza dove la disabilità non è certo un limite, ma una risorsa per l’intero contesto”.
Nello spirito dell’accoglienza reciproca, l’evento si è concluso con il pranzo all’aperto all’esterno della Piscina Comunale, offerto ai partecipanti e preparato dai soci del Lions Club Forlì Giovanni de’Medici. I saluti finali sono stati, in realtà, un arrivederci alla quarta edizione, prevista nella primavera 2014, in merito alla quale Emanuela Briccolani, prossimo presidente del Club service forlivese, ha già dato la sua entusiastica adesione.





 

 
25 maggio: inaugurazione Giardino Letterario "Melvin Jones" Stampa
lunedì 14 maggio 2012
giardino_letter.jpgVenerdì 25 maggio alle ore 11,00 verrà inaugurato il Giardino Letterario "Melvin Jones", realizzato dai 4 Lions Club cittadini (Forlì Host, Forlì Giovanni de' Medici, Forli Valle del Bidente e Cesena Romagna) presso il Liceo Scientifico Fulcieri Paolucci De' Calboli di Forlì. La realizzazione è l'espressione locale del service internazionale "Piantiamo un milione di alberi" promosso dal presidente internazionale Wing-Kun Tam. All'evento parteciperanno autorità civili e religiose, i presidenti dei 4 Lions Club, il dirigente scolastico, gli insegnanti e gli studenti del Liceo Scientifico. All'interno del Giardino Letterario, ricavato in un'area verde del Liceo, trovano spazio ben 18 specie vegetali, citate in altrettante opere di famosi poeti e scrittori della letteratura italiana.
 
29 aprile: il 2° meeting di nuoto senza barriere Stampa
sabato 14 aprile 2012
meeting.jpgDomenica 29 aprile 2012 si è svolto il 2° Meeting di nuoto senza barriere Sauro Casadei: l'evento è stato organizzato dal nostro Club in collaborazione con l'associazione Incontro senza barriere e si è svolto dalle ore 8,30 in avanti presso la Piscina Comunale di Forlì.
Hanno partecipato 12 associazioni sportive provenienti da altrettante località regionali ed extraregionali, per un totale di oltre 100 atleti: le premiazioni sono state effettuate da autorità civili, fra cui l'assessore comunale al Welfare Davide Drei, il vice-presidente della Provincia Guglielmo Russo, il presidente di zona lions Morena Contri, il presidente di Circoscrizione Lions Sauro Bovicelli. All'evento ha partecipato amche il prefetto Angelo Trovato. L'iniziativa è stata una valida opportunità per sensibilizzare la città ad una reale integrazione dei disabili.
 
Service di Villa Gesuita Stampa
domenica 30 maggio 2010
restauro_web.jpgSabato 29 maggio si è svolto l'atto conclusivo del service del Lions Club Forlì Giovanni de' Medici a favore della cooperativa sociale L'Accoglienza con l'inaugurazione della sala centrale di Villa Gesuita, a cui hanno partecipato,oltre ai soci del Club, i rappresentanti della stessa coop. sociale, il vice-sindaco Giancarlo Biserna, l'assessore al Welfare Davide Drei ed il vicario generale della Diocesi di Forlì-Bertinoro, mons. Dino Zattini. Nel corso dell'evento, oltre al classico taglio del nastro, il presidente Giuliano Villi ha consegnato il contributo economico di 6.000 euro alla cooperativa. Nel progetto sono state coinvolte, come partners, le ditte (Decoratori ADF, Pubbligraf e Casadei Euronics) che hanno curato il restauro e fornito materiali a prezzi decisamente solidali.
Nel dettaglio con questo service il Lions Club Forlì Giovanni de' Medici ha curato il restauro delle decorazioni murarie, la ristrutturazione del grande camino al centro della stanza e la fornitura di varie attrezzature audio e video, in modo che la sala possa diventare uno spazio multimediale a servizio dei minori che frequentano i centri educativi ed estivi. Sono quindi stati acquistati un Tv al plasma da 50", un sistema home teatre comprensivo di radio diffusione ed un DVD recorder combinato con lettore VHS.  
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Pross. > Fine >>

Risultati 11 - 14 di 14

Associazione Lions Club Forlì Giovanni de' Medici - C.F. 92033110401
Privacy e informativa estesa sull'utilizzo dei cookie